E’ consigliabile miscelare inchiostri di vari tipo di colore? Stampa

GENERALMENTE, LE VARIE CASE PRODUTTRICI CONSIGLIANO DI USARE L’INCHIOSTRO DELLA STESSA MARCA DELLA PENNA. ALCUNE, ADDIRITTURA, FANNO DECADERE LA GARANZIA DELLA PENNA QUALORA L’UTENTE ABBIA USATO INCHIOSTRO DI MARCA DIVERSA.

A PRESCINDERE DA CIO’, PUO’ ESISTERE UNA CERTA VARIABILITA’ DI PH (GRADO DI ACIDITA’ DELL’INCHIOSTRO) PER OGNI MARCA. MISCHIANDO I VARI TIPI D’INCHIOSTRO, PER TALE RAGIONE, IL PH POTREBBE DIVENTARE ACIDO O BASICO. IN REALTA’, NELLE MODERNE PENNE IN RESINA TERMOPLASTICA NON C’E’ NULLA DA TEMERE. L’UNICA PARTE CHE POTREBBE, TEORICAMENTE, ESSERE ATTACCATA E’ IL PENNINO COSTRUITO IN ACCAIO E NON IN ORO.

IL DISCORSO CAMBIA, INVECE, PER GLI INCHIOSTRI DI COLORE DIVERSO DAL NERO; OLTRE AL RISCHIO DI OTTENERE MISCELE TENDENTI ALL’ACIDITA’, C’E’ ANCHE IL PROBLEMA CHE I COLORI OTTENUTI POSSONO ESSERE INSTABILI ED I PIGMENTI DEPOSTI SULLA CARTA DEGRADARSI DOPO UN CERTO PERIODO DI TEMPO. PER TALI MOTIVI E’, IN LINEA DI MASSIMA, SCONSIGLIABILE MISCELARE INCHIOSTRO DI DIVERSI COLORI.

 

Il nostro sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Per prendere visione dell’informativa estesa sull’uso dei cookie puoi visitare questa pagina
To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information